Lo sci di fondo sull'Etna
log in

NEWS

fisi

Lo sci di fondo sull'Etna

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lo sci di fondo sull'Etna, rispetto allo sci alpino (attività legata all'efficienza degli impianti di risalita) ed insieme allo sci alpinismo, è un'attività che offre sicuramente maggiori possibilità di spaziare nel territorio del parco. Infatti i fondisti possono scegliere se praticare questo sport nei percorsi adibiti e spesso battuti nelle vicinanze delle località sciistiche di Nicolosi (Piano Vetore) o di Linguaglossa (Piano Provenzana) oppure effettuare delle vere e proprie escursioni seguendo i percorsi naturalistici designati dalla forestale e dall'Ente Parco. Da pochi anni è presente un nuovo anello per gli amanti di questa disciplina nel territorio di Maletto anche se ancora difficilmente raggiungibile. Comunque solitamente l'innevamento adeguato per mettere gli sci da fondo ai piedi è presente da quota 1800 mt in su. A queste altitudini risulta molto piacevole scivolare tra i folti boschi di pini e betulle che si alternano a spazi aperti che offrono l'idea dell'immensità del vulcano che sovrasta l'osservatore.

PISTA POIANA - PIANO PROVENZANA - ETNA NORD 1800 MT

A piano Provenzana è possibile usufruire di un bel percorso di circa 5 km, sul posto è presente una scuola di sci ed un noleggio. Da Monte Conca (1850 mt), luogo in cui è sito l'omonimo impianto di risalita, è possibile imboccare un bel sentiero natura (da alcuni anni ben battuto e facilmente percorribile), che conduce, immersi tra pini e betulle, nei pressi del rifugio Citelli a quota 1750 mt. Per arrivare alla pista basta giungere nel Parcheggio adiacente al Monte Conca.

PISTA PIANO VETORE - RAGALNA - ETNA SUD 1800 MT

Il luogo più vicino a Catania in cui poter praticare sci di fondo è "Piano Vetore", a 1800 m s.l.m. a fianco al Grande albergo dell'Etna. Qui è possibile usufruire di ben due anelli preparati per il fondo gestita dalla società U.S. Nicolosi per un totale di 10 chilometri di pista percorribile. Sulla prima pista (difficoltà bassa) vicina alla strada statale sono collocati gli spogliatoi della società ed il box per il battipista e la motoslitta, nonché la Scuola di Sci con il noleggio attrezzature da fondo. La seconda pista è a poca distanza dalla prima e la si può raggiungere con gli sci. Essa si snoda tra la vegetazione del demanio forestale di "San Giovanni Gualberto" per una lunghezza di Km 5,0 e con una difficoltà Medio - Alta; quest'ultima pista è magnifica dal punto di vista paesaggistico ed offre la possibilità di fare anche lunghe passeggiate sugli sci immersi nella natura. Chi volesse affrontare un percorso volto più all'escursionismo, in contrada Milia, è possibile lasciare l'auto di fronte al cancello del demanio forestale e immettersi nella strada che porta verso il giardino botanico Nuova Gussonea oppure verso il rifugio Galvarina e la pedemontana dell'Etna, un sentiero di terra battuta rossa (si spera innevato) di circa 45 km che "circonda" il vulcano

Ultimo aggiornamento:Giovedì, 17 Novembre 2016 18:23
Altro in questa categoria: Il vulcano Etna »

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.